Autotest allergologici


Quali sono le differenze tra allergia e intolleranza

Un’allergia può essere definita come una “risposta immunitaria anomala in seguito al contatto con una sostanza esterna”, ovvero una risposta difensiva esagerata, inappropriata e dannosa con produzione di anticorpi scatenata dal sistema immunitario verso allergeni che, per la maggior parte dei soggetti sani, sono completamente innocui.

I tessuti coinvolti in questa reazione sono, di solito, le mucose nasali, gli occhi, l’apparato cutaneo e, in alcuni casi, i bronchi e le altre vie respiratorie.

Le manifestazioni allergiche possono essere più o meno gravi. I sintomi più comuni sono a carico della pelle (ES: orticaria e dermatiti) mentre una delle manifestazioni più gravi è la patologia asmatica che restringe le vie aeree e porta ad una progressiva difficoltà a respirare.

Le allergie maggiormente diffuse sono quelle ai pollini  ma molte allergie sono scatenate anche da alcuni alimenti (ES:frutta a guscio, spezie ecc.) o da particolari farmaci (ES: anti infiammatori non steroidei – FANS).

L’intolleranza alimentare è una reazione avversa dell’organismo verso determinati cibi. Questa reazione non dipende dall’attivazione anomala del sistema immunitario con i suoi anticorpi, è meno severa e si manifesta gradualmente; l’intolleranza, quindi,  può essere definita come un malessere scatenato dall’ingestione di particolari cibi, anche di uso comune,come i latticini e le uova.

Esistono diverse tipologie di intolleranze alimentari:

  • intolleranze chimiche: sono causate dalla presenza di sostanze negli alimenti che provocano reazioni anomale nell’organismo.
  • intolleranze enzimatiche: sono causate dalla mancanza di enzimi digestivi che servono a ridurre il cibo ingerito in molecole più piccole al fine di assimilarle più facilmente.
  • intolleranze da accumulo: sono causate da assunzione continua e ripetuta di particolari alimenti che portano al superamento dei valori di soglia dell’organismo.

Probabilmente esiste una predisposizione alle intolleranze trasmessa per via ereditaria; tuttavia possono contribuire anche altri fattori come malattie, stress, alimentazione scorretta e alterazioni della flora batterica intestinale.

Cosa offre Farmachl

Gli autotest sono dei semplici e rapidi test che indicano la presenza o meno di intolleranze a latte, uova o altre sostanze alimentari o aeree (polline). Essi consentono di effettuare un primo screening che verifica la presenza o meno di una determinata intolleranza dal momento che i sintomi di quest’ultima possono essere confusi con quelli di un’infezione virale o batterica.

È inoltre disponibile anche l’autotest per verificare la presenza di Helicobacter Piylori nello stomaco. Questo test è particolarmente utile per escludere la presenza di ulcera o infiammazione della mucosa gastrica senza la necessità di eseguire, come primo esame, una gastroscopia sicuramente molto più dolorosa ed invasiva, con tempi di prenotazione più ampi e con un costo non indifferente rispetto all’autotest.

Controllare la presenza di un’intolleranza o di un batterio è un ottimo strumento per verificare il proprio stato di salute ed intraprendere le necessarie azioni preventive.

L’attendibilità degli autotest è molto alta perché vengono effettuati con qualche goccia di sangue prelevata dal polpastrello e possono essere valutati in circa 15/20 minuti. Il tutto praticamente indolore.

Nella nostra parafarmacia potrai trovare un professionista del settore che ti potrà aiutare ad eseguire l’autotest su prenotazione, così da rendere ancor più facile e semplice il tuo esame tramite autotest.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us